Atti e memorie - 3^ serie (dal vol. XXXIV)

N o t a

  Il primo numero della rivista «Atti e Memorie della Società Dalmata di Storia Patria» uscì a Zara nel 1926.

   Era allora Presidente della Società Giuseppe Praga. Seguirono i volumi II e III-IV, poi il periodico, nel 1934, si interruppe. Riprese a Roma nel 1966, a seguito della ricostituzione della Società, avvenuta nel 1961, dopo le tragiche vicende della guerra, sotto la presidenza di Vincenzo Fasolo.  Essa proseguì fino al XX volume, uscito nel 1997 (a partire dal 1987 con la precisazione che si trattava di una «nuova serie»).

  Con il XX volume la rivista si trasformò, per motivi di ordine burocratico, in collana monografica, senza che nulla cambiasse nella sostanza: uscirono 12 volumi, dal n. 1 (corrispondente al vol. XXI, ovvero al X della «nuova serie») al n. 12-13 (corrispondente al vol. XXXII-XXXIII, ovvero al vol. XXI-XXII della «nuova serie», relativo agli anni 2010-2011).

  Si è ritenuto ora, anche in relazione all'ampio progetto di riclassificazione delle riviste italiane attualmente in corso a cura dell'Agenzia nazionale (Anvur) a ciò deputata, al fine di favorire l'adeguamento delle stesse ai criteri in uso nella comunità scientifica internazionale, di ritornare alla forma del periodico, adottando i rigorosi criteri suggeriti dalla suddetta Agenzia.

   Tra le innovazioni più significative, la formazione di un ampio Comitato Scientifico internazionale, i cui membri ringraziamo per la generosa adesione, e la richiesta di un parere in anticipo circa la qualità dei singoli contributi da pubblicare, rivolta a studiosi competenti, cui si evita di comunicare il nome dell'autore dell'articolo, tacendo del pari all'autore il nome del revisore, a garanzia di una completa indipendenza di giudizio. Non mancano innovazioni di carattere formale, come la pubblicazione di un regesto o abstract in italiano e in inglese per ogni articolo; l'indicazione del titolo anche in inglese;  l'individuazione di «parole chiave» al fine di facilitare la classificazione del contributo nei repertori informatici.

   Anche se riteniamo di poter affermare che la rivista ha sempre mantenuto nella sostanza, al di là dei cambiamenti di sede e di qualificazione, un livello degno delle sue tradizioni, confidiamo che le nuove regole possano concorrere non solo a mantenere e migliorare la qualità della nostra rivista, ma anche a favorirne la diffusione tra gli studiosi, molti dei quali ci auguriamo di poter annoverare tra gli autori di nuovi, graditi contributi.

MARINO ZORZI         

Presidente della Società Dalmata di Storia Patria, Roma  

  
  
   indici della III serie

 

-  N. 1, 3ª Serie  (vol. XXXIV), Roma 2012  

 

 copertina vol 34    Marino Zorzi ,  Nota

  Sante Graciotti,  Le molte vite dell'italiano " de là da mar" fra Quattro e Cinquecento

             Clissa. la fortezza e il suo archivio 
  Rita Tolomeo, Chiave di difesa e volta di Bosnia: la fortezza di Clissa
  Valentina Stazzi,  Il fondo Provveditore di Clissa (Providur Klisa) presso l'Archivio di Stato di Spalato (1662-1798). Introduzione e schedatura


  Tatiana Krizman Malev,  Ruggiero Giuseppe Boscovich: scienziato e poeta
  Giorgetta Bonfiglio Dose,  Autocoscienza identitaria dell'impresa zaratina "Francesco Drioli": ricadute archivistiche

             atti sociali

  Elenco dei soci
  Soci scomparsi
  Attività della Società
  Note per gli autori
  Pubblicazioni della Società

 

 - n.2, 3^ Serie (vol. XXXV),  Roma 2013

   Giuseppe Praga storico dalmata, da Zara a Venezia

 

Rita Tolomeo, Giuseppe Praga: l'uomo lo studioso, il testimone. Introduzione ai lavori.

Susy Marcon, le carte e i volumi di Giuseppe Praga

Saverio Trovato, Giuseppe Praga bibliotecario

Sante Graciotti, la querelle giudiziaria Ettoreo-Paladini nelle carte Praga della Biblioteca Marciana di Venezia

  Carlo Cetteo Cipriani, Giuseppe Praga nell'esilio

  Efidio Ivetic,  la Storia di Dalmazia di Giuseppe Praga, oggi

  Miscellanea di studi

  Paola Pinelli, la contabilità delle aziende mercantili di Ragusa nella prima metà del Quattrocento 

  Nenad Veselic, Cantum marmore natum.  Polifonie mistiche nel convento dell'isola di Bua  

  Atti sociali: elenco dei Soci, Soci scomparsi, attività 2013.

 

 

 - n.3 , 3^ Serie (vol. XXXV), Roma 2014



- n.4, 3^ Serie (vol. XXXV), Roma 2015

  saluto della nuova Presidente Rita Tolomeo

  dal convegno  Gli Italiani dell'Austria-Ungheria e la Grande Guerra 

  Andreas Gottsmann, la politica estera italiana e le terre irredente fino all'intervento

  Ester Capuzzo, la Venezia Giulia

  Achille Ragazzoni la popolazione trentina e la prima guerra mondiale

  Giovanni Stelli Fiume

  Rita Tolomeo da regione autonoma a terra irredenta. La Dalmazia di Roberto Ghiglianovich

  Francesco Guida L'irredentismo degli altri popoli: i legionari rumeni im Italia

  Giovanni Stelli Volontari e internati fiumani nella Grande Guerra: autonomisti e Giovane Fiume

  Leila Tavi Giovanni Doimi, un "chersino" al fronte della Galizia malla prigionia in Russia fino al rocambolesco arrivo in Italia, 1916-1919 

 Atti sociali: elenco dei Soci, Soci scomparsi, attività 2015

 

 - n.5, 3^ Serie (vol. XXXV), Roma 2016

   Lorenzo Lozzi Gallo Zara e Pola nella letteratura medievale tedesca

   Benedetto Ligorio Primi studi sull'apporto degli Ebrei all'economia della Repubblica di Ragusa

   Fabrizio Rudi Le scuole italiane in Dalmazia dall'Ausgleich alla fine del secolo XIX: uno sguardo alla cronaca patriottica italo-dalmata e alla legislazione  austro-ungarica

   Marco Moroni: Una Storia dell'Adriatico  e l'Adriatico di oggi. Riflessioni in margine a un libro. 

    Recensioni, elenco dei Soci, soci e amici scomparsi, attività 2016

 

        per tornare agli indici dei volumi I-XX

per tornare agli indici dei volumi XXI-XXXIII